BLOG BAMBOLE - News
Lunedì 22 Aprile 2013
TRA MOSTRI E CAVALIERI: la vita nascosta degli oggetti

foto-tra-mostri-e-cavalieri

IL GRUPPO COSTUMI TRADIZIONALI BISIACHI
in collaborazione con
 LA PARROCCHIA DI S. EUFEMIA ED IL COMUNE DI GRADO
presenta
“TRA MOSTRI E CAVALIERI: la vita nascosta degli oggetti”
Esposizione delle singolari opere di fantasia di Giuliano Cecone


GRADO/GO – AUDITORIUM SAN ROCCO

 

 

La mostra sarà visitabile dal 25 aprile al 5 maggio 2013
tutti i giorni dalle h. 16.00 alle h. 19.00
sabato e festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00

Con il patrocinio di:
 Comune Turriaco,  Comune S. Canzian d'Isonzo,
 BCC  Turriaco, Fondazione CARIGO


Protagoniste della mostra Le creazioni originali dell'artista Giuliano Cecone che reinterpreta la quotidianità trasformandola in fenomeno artistico, attraverso conversioni ed accostamenti di oggetti di uso comune, sdoganati dal loro ruolo funzionale ed interpreti di un mondo fantastico.

 

 

 

GIULIANO CECONE

Giuliano Cecone nativo di Pieris, vive a Turriaco, è un "artista per caso". Fumettista in gioventù, poi artigiano per hobby, trova spunto per i suoi lavori durante le passeggiate sulle rive dell'Isonzo: una radice o un ramo dall'aspetto inusuale, un sasso dal colore particolare possono ispirargli creazioni insolite, capaci allo stesso tempo di evocare creature degli inferi o immagini sacre.
La sua straordinaria capacità di vedere "forme nascoste", senza realmente manipolare la materia, ma semplicemente rivelandone una diversa esistenza, si esprime al massimo nelle singolari opere realizzate con oggetti di uso quotidiano, riciclati e trasformati in creazioni fantastiche.  
Proprio come un artista, che vede il mondo intorno a se con occhi speciali, Cecone raccoglie,  accosta, combina tra loro oggetti banali e comuni, decontestualizzandoli e facendoli rivivere in una nuova dimensione.
Se l'antologica organizzata dal Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi ancora nell'agosto 2011 nella sala parrocchiale di Turriaco/Go in occasione di San Rocco, aveva voluto valorizzare la sua esperta manualità con molteplici materiali, dalla latta dei vascelli al rame dei lavori a sbalzo, dalla tela dei dipinti al legno delle sculture, l'esposizione “Tra mostri e cavalieri: la vita nascosta degli oggetti”, allestita per la prima volta a Turriaco/Go nel 2012, esalta la particolarità di un'espressione artistica che è sintesi di creatività ed ecologia, una forma di "ecoarte" che da un lato si pone come riflessione critica verso il consumismo
della società moderna, dall'altro sottolinea il legame con i mestieri della tradizione, contrapponendo la globalizzazione del nuovo millennio al mondo rurale dal quale proveniamo.
Ecco quindi che, in questa insolita mostra, protagonisti sono gli oggetti di recupero come marmitte bucate o sellini da bicicletta, oppure cose comuni come posate e maniglie, ma anche attrezzi agricoli, come badili e rastrelli o le vecchie pompe a mano per acqua. Trasfigurati in cavalieri con l'armatura o in arcieri indigeni, in mostri marini o in draghi sputa-fuoco, questi medesimi oggetti hanno conservato intatta la propria origine, acquistando però una nuova "anima". Tra Don Chisciotte e Sancio Panza, tra chimere e fenici, le creazioni di Cecone sono il prolungamento ideale della "vita" degli oggetti e rappresentano un'audace incursione nell'arte contemporanea con le sue espressioni innovative ed involontarie.

 

Caterina Chittaro
Presidente
Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi

 

 

Libri Consigliati

RICORDI IN LATTA RICORDI IN LATTA €65.00
Pin-Up Pin-Up €65.00
I Microcosmi di Ettore Sobrero I Microcosmi di Ettore Sobrero €35.00

 

Aggiungi commento



Anti-spam: complete the task

Questo sito utilizza i cookie per consentirti una migliore navigazione. Se continui la navigazione, ne accetti l'utilizzo. Per maggiori dettagli, clicca sul link Cookie Policy.

EU Cookie Directive Module Information